Tag Archives: politica

Il Tramonto dell’Euro

il-tramonto-dell-euro-libro-1Sto leggendo con molto interesse il libro di Alberto Bagnai, Il Tramonto dell’Euro, che con molta pazienza e un pizzico di umorismo, riesce a smantellare la dottrina della sacralità dell’Euro o, almeno, confessa l’ambizione di portarti a riflettere sulla veridicità di molte dei dogmi economico-finanziari che i mass-media e, più spesso, la classe politica ripetono come un mantra. Soprattutto ha l’ardire di sconfessare quei luoghi comuni che, con un neologismo arguto attribuisce ad un corpo compatto, seppure eterogeneo, dei luogocomunisti, che infarciscono sulle colonne dei giornali, dibattiti televisivi, comizi e post sui social-network, il discorso sull’Euro di assiomi inconfutabili che poi tanto confutabili non sono, se messi a confronto con i dati numerici.

Devo dire che, finora, quanto esposto nel libro, è convincente e che l’intento dell’autore che è quello di indurre il dubbio più che convincerti delle proprie tesi è davvero riuscito. Attendo la fine del libro per esprimere un giudizio più puntuale ma, soprattutto, attendo di potermi confrontare con altre persone, magari più preparate di me, con le quali verificare e dibattere sulle tesi esposte dall’autore.

Il Paragrafo eccellente:

… “L’esperienza più bella di questo anno di lavoro è stata la scoperta di non ssere solo, di essere seguito da un numero crescente di persone…. persone animate da una feroce passione civile, da un disperato amore per il proprio Paese e per l’Europa (che non è l’euro, né l’Unione europea) e dall’urgenza di trovare i termini per esprimersi, i dati per argomentare… Ne ho guadagnato di fiducia rifiutandomi di seguire i saggi consigli degli amici. ” Parli troppo difficile, non mettere citazioni, non mettere grafici, semplifica, la gente si annoia, non capisce”. Ma pensavo io, perso per perso, tanto vale essere se stessi. Tanto più che parlare a tutti, in realtà, è non parlare a nessuno: la tentazione di raggiungere un pubblico vasto porta a esprimersi per slogan, per luoghi comuni. Ma per questo, per quello che chiamo il “luogocomunismo”, ci sono le televisioni”…

In queste frasi è racchiuso lo spirito del libro: parlare con chi ha voglia di informarsi più che con chi può, e vuole, essere convinto…

Assalto alla nave gialla

Giallo, il nuovo colore della politica. In questi giorni è in atto una vera e propria operazione “militare”, una manovra a tenaglia nei confronti di quella sparuta (poi mica tanto) ciurma che ha osato sfidare gli “imperi del mare della politica”. La strategia è ingegnosa quanto consolidata: da un lato ostentazione di ferrea volontà di cambiamento. Gli 8 punti (perché 8?) sono là a dire “eccoci siamo pronti a fare” … peccato che siano un po’ troppo “timidi”, ma questa è un’altra storia. Dall’altra parte un’operazione volta a denigrare i componenti della ciurma: si vuol far vedere che sono incapaci andando a praticare una incessante “analisi logica e grammaticale” a tutta la produzione verbale dei nei parlamentari.