Category Archives: Rassegna stampa

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena premiato dagli utenti di Tripadvisor….

Spiaggia Rosa

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena risulta essere al primo posto nella graduatoria di gradimento degli utenti di TripAdvisor tra i siti più belli della Sardegna… una bella soddisfazione

Vai all’articolo…

Vai al post su TripAdvisor…

Il Parco replica: «Non siamo un ente inutile»

Nel dibattito sul ridimensionamento dell’ospedale il Parco era stato utilizzato dal consigliere Pierfranco Zanchetta come esempio di un ente da tagliare perché inutile. «Non può essere fatta confusione – commenta il presidente Giuseppe Bonanno –. L’approssimazione del ragionamento proposto dal consigliere Zanchetta rivela ancora una volta la scarsa attitudine all’amministrazione della cosa pubblica da parte di chi è chiamato invece a rappresentare interessi collettivi. La confusione non aiuta. La demagogia forse può essere utile a conquistare simpatie elettorali legate agli umori del momento, ma non risolve i problemi. Piuttosto li amplifica confondendo le idee. Utilizzare strumentalmente la notizia del ridimensionamento del numero di posti letto per attaccare l’attività del Parco non è utile a nessuno».

“Il Re è nudo; il cordoglio per i parchi del presidente della Maddalena” di Renzo Moschini

Il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena Giuseppe Bonanno per il  ventennale della legge quadro 394 ha scritto una lettera ai colleghi dei parchi e delle aree protette italiane. E’ una lettera di ‘cordoglio’ che dopo tanti  impacciati quando non penosi tentativi di dare al ventennale della legge anche da parte di chi avrebbe ben altri doveri di ‘verità’, ciurla nel manico per negare l’innegabile, ricorda il bambino che dice ‘ma il re è nudo’ mentre gli adulti fanno finta di apprezzarne l’inesistente e invisibile vestito. Di Giuseppe Bonanno ricordo l’intervento a Pisa nello scorso settembre dove discutemmo dei parchi in Europa per iniziativa di Legautonomie da cui si tennero alla larga proprio quelli che nei confronti dei parchi hanno precisi doveri istituzionali.